fbpx

Come conservare la mozzarella in estate?

conservazione mozzarella

Come conservare la mozzarella in estate: oggi vogliamo darvi qualche consiglio utile. In molti ci avete chiesto se è meglio la conservazione in frigorifero o a temperatura ambiente, con questo articolo vi toglieremo ogni dubbio.

Consigli sulla conservazione

Partiamo dal presupposto che il metodo di conservazione della mozzarella è analogo in tutte le stagioni. La prima, fondamentale regola da rispettare è che non dovete MAI conservata in frigorifero.

Per conservare la mozzarella in estate, infatti dovete tenerla a temperatura ambiente, preferibilmente in un luogo fresco, mantenendola  nella busta nella quale è stata confezionata con il suo stesso siero. 

Le temperature troppo basse o troppo alte, alterano il sapore e la consistenza della mozzarella che sia di bufala o fior di latte; bisogna categoricamente evitare l’esposizione al sole, quindi è sconsigliato conservarla all’aria aperta.

Se in casa non individuate un luogo fresco, soprattutto in estate, potete riempire una ciotola con acqua fresca (non troppo fredda altrimenti otterrete lo stesso risultato della conservazione in frigorifero) e immergere la confezione della mozzarella senza mai aprirla.

Per quanto tempo si può conservare la mozzarella in estate?

I tempi di conservazione della mozzarella di bufala o del fior di latte non devono superare i 3/4 giorni dalla data di produzione.

Questo non significa che una volta superato questo tempo dovete buttarla via, anzi potete utilizzarla in cucina, ad esempio per condire la nostre basi pizza oppure congelarla e utilizzarla nel momento in cui ne avrete bisogno.

Dopo aver aperto la confezione, la mozzarella dovete conservarla nel suo stesso siero, quindi se non siete sicuri di consumarla tutta, non buttate via il liquido che trovate all’interno ma mettetelo sempre da parte.

Precisazioni e conclusioni

I modi e i tempi di conservazione sopracitati, fanno riferimento alla mozzarella fresca e non alla mozzarella che trovate nel banco frigo dei supermercati.

Molto spesso, infatti si tratta di pasta filata e non di mozzarella, in questo caso il prodotto dovete conservarlo in frigorifero e fare riferimento alla data di scadenza che viene riportata sulla confezione.

Speriamo di avervi tolto ogni dubbio, ma per qualsiasi perplessità scriveteci o lasciate un commento qui sotto!

You must be logged in to post a comment.

X

Iscriviti alla nostra newsletter e

Ricevi il

15%

sconto

sul tuo primo acquisto